Alla scoperta di luoghi e tradizioni minori

Ci piace scoprire luoghi come un gruppo di amici che vogliono condividere e diffondere le loro conoscenze per sviluppando la cultura dei viaggi minori in genere, scoprendo le località, le tradizioni locali, le arti, i mestieri, i  prodotti tipici e l’enogastronomia meno noti.

Non c’è piu’ nulla da inventare o da scoprire, ma la differenza sta come…

SCOPRI CON NOI
ARTE E CULTURA
AMBIENTE E NATURA
CIBO E VINO
EVENTI SUGGERITI

GRANDI GIARDINI ITALIANI

La Divina Commedia al Giardino Giusti

 

 con la splendida interpretazione di Alessandro Anderloni e grazie a lui, come asserisce l'artista, Dante torna a Verona, nella città che gli fu «primo refugio» e «primo ostello». E torna in cammino in uno dei suoi gioielli: il Giardino Giusti.
Tre cammini poetici affidati alla narrazione di Alessandro Anderloni, da più di quindici anni studioso e interprete di Dante dalla cui Commedia ha tratto trasposizioni teatrali, musicali e coreutiche. Il 14 giugno, il 5 e il 19 luglio sarà protagonista in prima persona di un monologo itinerante nei luoghi del Giardino Giusti che con questa iniziativa intende onorare il settimo centenario dalla morte di Dante nel 2021.

Dopo la riapertura avvenuta il 30 aprile scorso, il Giardino Giusti sceglie la poesia di Dante, attraverso la voce di Alessandro Anderloni, per inaugurare una nuova stagione di appuntamenti culturali.

L'itinerario poetico proposto da Anderloni si ispira al luogo che lo ospita, in tre tappe, quali sono le tre cantiche della Commedia da ognuna delle quali sarà interpretato un canto. Nella corte d'onore all'ingresso del giardino Anderloni proporrà il canto XIII di Inferno, con la straziante scena di Pier delle Vigne nella selva del secondo Girone del settimo Cerchio. Attraversando il giardino all'italiana e giungendo al prato davanti alle cedraie, come un'ideale uscita «a riveder le stelle», il secondo canto proposto sarà il XXX di Purgatorio con l'incontro di Dante e Beatrice nel Giardino dell'Eden del Paradiso Terrestre. Infine, salendo fino al belvedere più alto sopra il Mascherone con lo splendore della vista mozzafiato sulla città di Verona, saremo in Paradiso con il XXXI Canto e la visione meravigliosa del Giardino Celeste: la Candida Rosa dei beati


VINITALY 2021 Special Edition

Verona 17-19 ottobre 2021

Vinitaly Special Edition è una manifestazione in presenza e in assoluta sicurezza, per la ripartenza del settore vitivinicolo con un format innovativo, comprensivo di servizi e con l’accelerazione digitale della nuova piattaforma Vinitaly Plus. Un evento esclusivamente professionale e su invito, con una forte vocazione all’internazionalità grazie all’incoming dai principali paesi target.

Vinitaly Special Edition riunisce tutti i principali player del settore e permette di scoprire in un’unica esperienza tutto lo scenario del mercato vitivinicolo italiano.

 

vinitaly ev 768x512

https://bit.ly/39e4zC5

 

 

 


Treni Storici

    La Fondazione FS italiane custodisce e gestisce il grande Patrimonio storico delle Ferrovie italiane: mezzi, archivi, musei, linee ferroviarie un tempo sospese ed oggi recuperate ad una nuova vocazione turistica.

La Fondazione opera per valorizzare e consegnare integro alle generazioni future l'enorme Patrimonio storico e tecnico delle Ferrovie italiane, tassello significativo della storia nazionale. Suo scopo è testimoniare l’importanza dei treni come simbolo di progresso e unità nazionale e di stimolarne il recupero in chiave turistica, a vantaggio delle comunità e dei territori italiani.

Diverse sono le proposte per scoprire il territorio a bordo di queste meraviglie della tecnica…in Campania, in Emilia, in Sicilia, nel Lazio

In preparazione………… 


IL TRENO DI DANTE

 

 

Debutterà il 3 luglio e sarà attivo fino al 10 ottobre 2021 il ‘Treno di Dante’, un viaggio slow a bordo di un treno storico fra Firenze e Ravenna, che vuole accompagnare i viaggiatori alla scoperta dei territori dell’Appennino tosco-emiliano che ospitarono la vita del Sommo poeta.

 

L’iniziativa, voluta dalla Regione Emilia Romagna in collaborazione con Fondazione FS, Trenitalia e FER-Ferrovie Emilia-Romagna, si rivolge ai turisti italiani e stranieri e si articola come un viaggio alla scoperta del territorio a bordo di 3 vetture “Centoporte” e da un vagone bagagliaio attrezzato per il trasporto delle biciclette, oltre ad un locomotore anch’esso storico D445.

Vendibile in agenzia di viaggi, il treno effettua nel suo percorso 6 fermate a Firenze, Borgo San Lorenzo, Marradi, Brisighella, Faenza e Ravenna: le corse di andata e ritorno si effettuano nei 14 weekend compresi fra il 3 luglio e il 10 ottobre e permettono ai viaggiatori di fermarsi lungo il percorso a visitare le eccellenze del patrimonio socio-culturale paesaggistico e artistico.

Per i possessori del biglietto, gli ingressi in musei e palazzi storici saranno gratuiti, mentre ci saranno sconti sulla ristorazione. Le agenzie potranno realizzare pacchetti sfruttando la possibilità di overnight nel weekend rivolgendosi a questo indirizzo sales@iltrenodidante.it.

 

 

 

 



We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.